Pronto intervento nei Bani maggio/giugno 2012

Dopo la segnalazione di maggio 2012 da parte di un cittadino circa la presenza di una parete rocciosa incombente sulla strada di accesso alla località Bani, è stato effettuato un sopralluogo da parte del personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Ardesio. A seguito di un’attenta valutazione e del conseguente monitoraggio, è stato richiesto alla Regione Lombardia un pronto intervento in somma urgenza del valore di Euro 32.500 (base d’asta), per il quale è stato concesso un contributo pari all’80% dell’importo.

 

I lavori, conclusi nel mese di giugno, consistono in:

1. Impianto cantiere, predisposizione di piazzola in località Gronde a Zanetti per atterraggio elicottero, preparazione di piazzola sul versante per deposito dei materiali, trasporto attrezzature e materiali con elicottero (compressore funi in acciaio ecc);

2. Demolizione della roccia mediante predisposizione di fori con martello pneumatico per l’inserimento di cartucce di Nonex composto da materiale chimico non detonante, racchiuso in cartucce che reagiscono molto velocemente quando viene innescato, producendo un elevato volume di gas non nocivo, principalmente composto da azoto ed anidride carbonica con lancio di materiale ridotto e con vibrazioni e rumore minimi;

3. Consolidamento attivo di versante realizzato mediante posa di rete in acciaio di spessore 12, 5 mm, filo di orditura della maglia strutturale in acciaio carbonioso (DIN 17223) avente snervamento a 12, 5 kN di diametro non inferiore a 3 mm e classe di resistenza 1770 N/mmq (DIN 2078), galvanizzato con lega eutettica Zn – Al (DIN 50018, DIN 50012, EN 10244), nodi tra le maglie reciprocamente mobili e tali da garantire resistenza e trazione non inferiore a 150 kN/m in senso longitudinale e 60 kN/m in senso trasversale, diametro del cerchio inscritto nelle maglie non superiore a 65mmm, piastre di ripartizione in acciaio zincato 37, zincate a caldo, spessore minimo di 10mm, dotate alle estremità di due zanche di fissaggio e di foro centrale per il posizionamento della barra rigida di ancoraggio;

4. Disgaggio e bonifica della parete rocciosa, rimossa la roccia demolita e messa in sicurezza sul terreno;

5. Rifacimento di 8 mq. di muratura in pietrame locale misto a calcestruzzo, ripristino sede stradale mediante la fornitura e posa in opera di conglomerato bituminoso a caldo, danneggiati dai massi disgaggiati dalla parete rocciosa posta a monte della strada comunale di accesso alla località Bani.

 

Cogliamo l’occasione per ringraziare i funzionari di Regione Lombardia che hanno contribuito alla risoluzione del dissesto.

 



I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati .

Accetto i cookies di questo sito.